Nascita e sicurezza

Le Linee Guida Nazionali “Nascere in Casa”

La nostra assistenza per le nascite in ambito domiciliare segue dei criteri di sicurezza che si basano principalmente sulle Linee Guida Nazionali redatte dall’Associazione Nazionale Culturale Ostetriche Parto a Domicilio e Casa Maternità (ultima revisione 2017).

L’Associazione, conosciuta con il nome di “Nascere in Casa”, riunisce dal 1981 la maggioranza delle ostetriche che lavorano in libera professione a domicilio sul territorio nazionale, per rispondere in modo reale alla richiesta delle donne/coppie di far nascere il bambino in un luogo intimo e conosciuto con serenità e IN SICUREZZA. Attualmente  è l’unico punto di riferimento NAZIONALE per il PARTO A DOMICILIO E NELLE CASE MATERNITÀ  e a cui fanno riferimento, come noi, tutte le altre Case Maternità attualmente attive in Italia.

Continuità

Il rapporto individualizzato con le donne, costruito tramite la continuità assistenziale è un elemento fondamentale per la sicurezza. Le ostetriche stabiliscono relazioni sia con le donne incinte, che con i loro partner e familiari.

Valutazione

Le ostetriche valutano ogni caso accogliendo le motivazioni e seguendo le linee guida e le evidenze scientifiche sull’assistenza alla gravidanza e al parto.

Selezione dell’equipe

Le ostetriche e le educatrici della Casa Maternità sono attentamente selezionate: oltre alla preparazione tecnica sono richieste attitudini particolari quali sensibilità, empatia, capacità relazionale.

Le Linee Guida Regionali

La regione Lombardia in particolar modo, nel 2001, ha pubblicato un Decreto Legge in attuazione della legge regionale sulla tutela della partoriente e del bambino, contenente proprio delle linee guida riguardanti l’assistenza al travaglio e al parto in casa o casa maternità, in cui vengono evidenziati i criteri di selezione per il parto domiciliare.

Esistono delle “linee di condotta“, dei riferimenti autorevoli, frutto di esperienze o di ricerche scientifiche basate sulla EBM (Evidenced Based Medicine – Medicina basata sull’evidenza), ma l’assistenza deve essere sempre  personalizzata e cioè pensata per ogni singola donna/coppia dall’ostetrica che la conosce ed instaura una relazione di fiducia durante i controlli periodici in gravidanza proprio perché ogni donna è diversa ed ogni situazione è dinamica.

Abbiniamo alle linee guida una valutazione clinica e globale di salute, che consente di accertare, momento per momento, se la casa o Casa Maternità è il luogo adeguato per accogliere la nascita di quel bambino.

In quanto membri dell’Associazione “Nascere in Casa” abbiamo l’obbligo di raccogliere tutti i dati delle nascite a domicilio e in Casa Maternità grazie alla collaborazione con l’Istituto Mario Negri, la cui autorevolezza  in ambito scientifico è un punto di riferimento; questo permette un’analisi aggiornata dei dati inviati sul benessere di mamme e bimbi nati in casa.

 

LINEE GUIDA NAZIONALI “NASCERE IN CASA”

LINEE GUIDA REGIONE LOMBARDIA

SITO DI RACCOLTA DATI CON L’ISTITUTO MARIO NEGRI