27-copertina-luovo

Imprevisti

È come essere in un fiume: sai nuotare, decidi tu da che parte andare, ma a volte la corrente è più forte di te

  • Numero.: 27
  • Pubblicazione: Dicembre 2011

DICI  IMPREVISTI…

di Martina, mamma

uovo-27-imgDici imprevisto e pensi a qualcosa in negativo.
Come si fa allora a dire che una gravidanza è un imprevisto? Nel nostro caso, poi?
Ci eravamo detti: ”Da oggi, ogni giorno è buono”, volevamo allargare la famiglia.
Ma dentro di me non mi sentivo ancora pronta, avrei voluto ancora aspettare. Facevo tutti i miei calcoli, i miei progetti e mi consolavo: chissà quanto tempo ci vorrà a restare incinta… Ci sarebbe voluto qualche mese e avrei avuto tempo per abituarmi all‟idea. Invece tu, angelo mio, hai voluto sceglierci subito.

Sei arrivato in fretta, stravolgendo i miei piani e la mia vita. È vero, un figlio è una benedizione e poi noi lo desideravamo. Però tra il dire e il fare c‟è di mezzo il mare. Non ho mai sentito
così vero questo detto come quella volta! È stato un cammino difficile. Non sapevo come comportarmi, non avevo chiari i miei sentimenti nei confronti della creatura che stava crescendo dentro di me.

Per fortuna sono stata accompagnata durante questo percorso. Il mio compagno è stato fondamentale. La sua vicinanza, il suo amore e la fiducia che lui riponeva in me sono stati un valido supporto. Il trovarmi con altre “colleghe gravide”, guidate da ostetriche che ci spronavano a tirar fuori “il peggio di noi”, cioè ad essere noi stesse senza il timore di essere giudicate: questo l‟ho apprezzato moltissimo.

Quando sono arrivata al momento magico della nascita del mio cucciolo, mi sono sentita pronta: forte, in grado di affrontare questa sfida. Noi due, io insieme a lui, ne siamo usciti vincenti. Quest‟anno un altro “imprevisto”: anche questo piccolino ha deciso di sceglierci subito.
Mancano pochi giorni; anche questa volta siamo pronti.